Premiazioni Rotary

Le classi quinte della nostra scuola hanno partecipato ad un interessante concorso promosso dal Rotary Club sullo spreco alimentare. Gli elaborati inviati hanno ricevuto tutti e tre dei premi ovvero dei buoni da spendere alla Libreria per ragazzi Via dei Ciliegi di Cesena.

Complimenti ai bambini di quinta!

IMG-20190316-WA0046IMG-20190316-WA0045IMG-20190316-WA0044

Buongiorno primavera!

IMG_6125 IMG_6127 IMG_6133 IMG_6114 IMG_6115 IMG_6116 IMG_6117 IMG_6120

I bambini hanno vissuto un bel momento, infatti sulla collinetta nel giardino della scuola un giardiniere del Comune ha trapiantato un ulivo, simbolo di pace e speranza. L’ulivo è stato donato dalla maestra Cristiana.

Ora tocca a tutte le classi prendersene cura e innaffiarlo secondo un calendario, che da qui a fine anno scolastico, coinvolgerà tutti.

 

A tutto Piedibus

Il primo giorno di primavera…o presunto tale sono partite due linee di Piedibus per la nostra scuola.

Quella del Piedibus è una bellissima iniziativa che si inserisce tra quelle che il Comune promuove per sostenere i percorsi sicuri tra casa e scuola e valorizzare la mobilità sostenibile.

IMG_4493 IMG_4495 IMG_4496 IMG_4497 IMG_4499

IMG_4497

Una dall’incrocio tra via Cervese e via Fusignano..

IMG_6111 IMG_6109 IMG_6108 IMG_6103 IMG_6100 IMG_6094

…e l’altra in via Borghi.

Speriamo che questa bella esperienza si possa consolidare nel tempo!

Giornata dei calzini spaiati…viva la diversità

 

download

E’ un mistero. Un enigma che non si riesce a risolvere in alcun modo. E’ il dramma del pedalino scoppiato. Talmente sentito da  dedicargli la Giornata mondiale dei calzini spaiati che si celebra da quattro anni il primo venerdì di febbraio. Alzi la mano, o muova il piede, chi non è mai stato colpito da questa sorta di tragedia quotidiana. Montagne di pezzetti colorati dalle fantasie più improbabili che una volta usciti dalla lavatrice non trovano più il loro compagno. E devono accettare di proseguire la loro esistenza da single. Tristemente riposti nei cassetti con la speranza di ritrovare l’anima gemella perduta nei meandri di centrifughe e dintorni.
A loro Vinicio Capossela ha addirittura  dedicato una canzone di grande appeal intitolata “Il Paradido dei calzini”. E nelle strofe anche l’artista fa la sua domanda amletica destinata a non aver risposta: «Dove vanno a finire i calzini, quando perdono i loro vicini? Dove vanno a finire beati, i perduti con quelli spaiati, quelli a righe mischiati con quelli a pois, dove vanno nessuno lo sa».

Abbiamo portato a scuola ciascuno un calzino spaiato, uno di quelli che non trovano più il compagno, perché magari si é perso nella lavatrice, e poi abbiamo riflettuto sul fatto che essere diversi non è poi così male. Anzi é proprio bello!

20190209_091153

20190209_10150320190209_10151020190209_101619

A proposito di migranti…

Le classi quinte hanno affrontato una tematica molto d’attualitá che è quella dei migranti e del razzismo. Riflessioni e laboratori a classi aperte sono stati accolti dai bambini con grande maturitá e serietá. Sono stati raccolti articoli di giornale su questo argomento, pensati dei kit di accoglienza per chi arriva nel nostro paese. I bambini per abbattere i pregiudizi e gli stereotipi hanno provato a mettersi nei panni dei migranti pensando alle parole dell’accoglienza che loro stessi si sarebbero voluti sentir dire se fossero stati al loro posto.

20190209_151235

20190209_15133420190209_15130920190202_14565320190129_08562420190205_092528

Giornata della Memoria

Molte classi hanno organizzato letture e riflessioni sul tema della memoria durante la settimana che ha preceduto il 27 gennaio.

IMG_5869 IMG_5871 IMG_5895 IMG_5950 IMG_5975 IMG_5978

Sabato 26 gennaio tutti i bambini della scuola dalla prima alla quinta si sono recati a piedi in centro per partecipare alla commemorazione organizzata dal Comune nel piazzale antistante la biblioteca Malatestiana. E’ stato un momento molto intenso vissuto dai bambini con grande serietà.

20190125_112430

Hanno anche donato alla cittadinanza dei segnalibri con scritte le frasi che più li avevano colpiti del libro di Liliana Segre.

Alcune classi hanno svolto attività in classe.

In particolare le classi terze hanno letto il bellissimo albo illustrato “Il ciliegio di Isaac”. L’albero di ciliegie del suo giardino per il piccolo Isaac è l’albero della speranza e della fiducia. Quando viene deportato ad Auschwitz e separato dalla sua famiglia, rischia di essere vittima della paura. C’è però un altro albero a salvarlo: l’amicizia con Rasim. E’ questo amore che lo tiene in vita e gli permette di fiorire e di mettere nuove radici.

Isaac 5 Isaac 2 Isaac 4 Isaac 3 Isaac 6 Isaac 7 Isaac1

Le classi quarte hanno realizzato dei disegni molto significativi…

IMG-20190124-WA0003 - Copia (2)IMG-20190124-WA0004 - CopiaIMG-20190124-WA0005

Le classi quinte hanno approfondito la tematica attraverso la visione di filmati e cartoni animati tra cui quello prodotto dalla Rai”Andra e Tati”, ma soprattutto attraverso la lettura del commovente libro di Liliana Segre dal titolo   “Scolpitelo nel vostro cuore” che é diventato anche la traccia per le letture che i bambini hanno offerto alla cittadinanza.

” Eravamo diventati cittadini  di serie B fino a diventare cittadini di serie Z e poi non bastò l’alfabeto.” Liliana Segre

 

Buon 2019 a tutti!

IMG-20190101-WA0047
Il primo giorno dell’anno di  Pablo Neruda
Lo distinguiamo dagli altri
come se fosse un cavallino
diverso da tutti i cavalli.
Gli adorniamo la fronte
con un nastro,
gli posiamo sul collo sonagli colorati,
e a mezzanotte
lo andiamo a ricevere
come se fosse
un esploratore che scende da una stella.
Come il pane assomiglia
al pane di ieri,
come un anello a tutti gli anelli…
La terra accoglierà questo giorno
dorato, grigio, celeste,
lo dispiegherà in colline
lo bagnerà con frecce
di trasparente pioggia
e poi lo avvolgerà
nell’ombra.
Eppure
piccola porta della speranza,
nuovo giorno dell’anno,
sebbene tu sia uguale agli altri
come i pani
a ogni altro pane,
ci prepariamo a viverti in altro modo,
ci prepariamo a mangiare, a fiorire,
a sperare.

A Natale puoi…

Sabato 22 dicembre si è svolta la calda festa di Natale per lo scambio degli auguri tra insegnanti, bambini, collaboratori e Dirigente scolastica.

E’ stato un bel momento gioioso, ricco di canti che hanno creaato una intensa atmosfera natalizia. Questo momento è stato altresì dedicato anche alla solidarietà. Sono venuti a trovarci i Babbi Natale della Caritas parrochiale che hanno ritirato i sacchi con gli alimenti donati dai bambini della scuola per le famiglie bisognose del nostro quartiere.

20181222_113653

IMG_5804 IMG_5832 IMG_5836 IMG_5837 IMG_5841 IMG_5847 IMG_5852 IMG_5858 IMG_5859

Neveeeee!

Tutti con il naso all’insù e le guance infreddolite…ma felici per la bella sorpresa ricevuta stamattina all’inizio dell’ultima settimana di scuola prima delle vacanze natalizie…è arrivata la neve!

IMG-20181217-WA0003

Le classi quarte…a spasso nell’arte

7 8 9 6 5 1 2 3 4È iniziato un affascinante viaggio attraverso artisti che hanno fatto la storia dell’arte.

Dai bizzarri volti “ortofrutticoli” dell’Arcimboldo, alle linee e ai colori “sognanti” di Paul Klee, per poi cavalcare l’onda giapponese di Hokusai. I ragazzi si accostano ai pittori e alle loro con sguardo curioso e interessato: osservano, analizzano, prendono spunto e poi… si calano delle vesti degli artisti!

 

Storie del signor Nessuno

Giovedì 13 dicembre le classi terze, quarte e quinte hanno potuto partecipare ad uno spettacolo di Giuseppe Viroli del Teatro degli Stracci dal titolo: “Storie del Signor Nessuno”. Lo spettacolo è stato offerto gratuitamente ai bambini nell’ambito della manifestazione Cesena Comics.

Tante risate e anche belle riflessioni in un mix di storie dei maestri della narrativa italiana: Lionni, Rodari…

IMG_5510 IMG_5512 IMG_5514 IMG_5516 IMG_5524 IMG_5525 IMG_5526 IMG_5530 IMG_5533 IMG_5537 IMG_5540 IMG_5543 IMG_5546 IMG_5549 IMG_5552 IMG_5553 IMG_5554 IMG_5556 IMG_5557 IMG_5558 IMG_5559

Le nostre finestre su…

In questi giorni l’atrio della nostra scuola si è vestito a festa! Sono magicamente apparse cinque finestre da cui affacciarsi su mondi speciali, i mondi su cui i bambini stanno lavorando e riflettendo quest’anno.

Pace, parole-luce, paesaggi, diritti. la nostra città…queste le tematiche richiamate nei vari allestimenti.

IMG_5560 IMG_5562 IMG_5564 IMG_5566 IMG_5567 IMG_5568 IMG_5569 IMG_5570 IMG_5573 IMG_5574 IMG_5576 IMG_5577 IMG_5578 IMG_5579 IMG_5580 IMG_5581 IMG_5582 IMG_5583 IMG_5585 IMG_5587 IMG_5588 IMG_5589 IMG_5593

 

Prepariamo il presepe…mani in pasta!

Come tutti gli anni le classi quinte hanno avuto il compito di allestire il Presepe nell’atrio della scuola.

Quest’anno per la realizzazione è stata scelta la pasta come materiale di base, visto che il 2018 è stato l’anno del cibo.

I bambini si sono sbizzarriti a creare le statuine, le capanne e gli animali con tanti tipi di pasta differenti.

20181123_140850 20181123_140917 20181123_140947 20181123_140957 20181123_141027 20181123_141042 20181123_141253 20181123_141303 20181123_141327 20181123_141352 20181123_141448 20181123_141514

 

Libriamoci a scuola 2018

Dal 22 al 27 ottobre è tornata nelle scuole italiane la manifestazione Libriamoci.

Temi di riferimento di questa edizione sono stati:

Frankenstein, il capolavoro di Mary Shelley, pubblicato nel 1818, che apre a vasti orizzonti di riflessione: dal confine tra scienza e fantascienza ai limiti del progresso tecnologico, dall’inarrestabilità della ricerca scientifica ai dilemmi etici di fronte alle possibilità e alle scoperte delle quali l’uomo è capace.

Il 2018 come anno per scoprire il nostro patrimonio culturale, in tutte le sue manifestazioni materiali, immateriali e digitali, quale espressione della diversità culturale europea ed elemento centrale del dialogo interculturale. Il patrimonio racconta storie, viene costantemente reinterpretato, è in continua evoluzione.

Terzo filone la “Lettura come libertà”  che rimanda evidentemente allo sviluppo ed esercizio della libertà individuale, di pensiero critico e quindi di azione, che si affina grazie alla lettura. Ma non solo: libertà è anche saper scegliere cosa, come e dove leggere, avere il coraggio di essere se stessi e affrontare la vita. Nel 2018, inoltre, ricorrono i 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione italiana i cui principi si fondano sulla libertà.

Anche nella nostra scuola molte classi hanno dedicato letture gratuite a questi temi.

Le classi seconde hanno vissuto una bella esperienza alla Biblioteca Malatestiana.

Sono state lette loro tre storie: Il vaso vuoto, La leggerezza perduta e L’onda.

20181026_093759

20181026_105413

Le classi terze hanno letto alcuni libri tra cui ….

DSC_0199

IMG-20181029-WA0001 IMG-20181029-WA0002 IMG-20181029-WA0003

Le classi quinte hanno scelto come tematica  la lettura come motore di libertà attraverso tre libri:

Abbecedario filosofico, L’Isola dei libri perduti e

20181027_102049

F9B59008-F66B-4CD8-BBAC-5457A8901333

IMG-20181027-WA0009

Sono scaturite molte interessanti riflessioni sul tema della lettura condivise da tutti i bambini.